TURISMO ESPERIENZIALE

Intervista a Brickscape

Il motore di ricerca di esperienze turistiche, tutte italiane

Brickscape è un motore di ricerca che raccoglie, seleziona e propone le migliori esperienze turistiche per chi vuole conoscere gli aspetti più autentici del nostro Bel Paese.

L’idea si basa sulla consapevolezza che quando viaggiamo, non vogliamo essere semplici spettatori ma desideriamo immergerci nella quotidianità del luogo, come un vero insider.

L’obiettivo è guidare il viaggiatore alla scoperta di ciò che si può fare concretamente, e in prima persona, per vivere un territorio attraverso attività esperienziali uniche, usanze, tradizioni e tipicità. 

 

Contesto e opportunità

 

Il contesto del turismo esperenziale, nel quale si sta affermando Brickscape, è un mercato in forte in crescita. E lo afferma anche il CEO di Airbnb, Brian Chesky: “Experiences, is now doing a million and a half bookings on an annualized basis. It’s growing much faster than Homes did.” [Leggi l’intervista del 2018]

Le esperienze turistiche non si trovano facilmente. Brickscape supera questa barriera e unisce nel suo portale le esperienze più varie in tutta Italia. 

Brickscape

Home page Brickscape

Come selezionate le esperienze?

 

La prima domanda che ci poniamo è se l’attività è veramente esperienziale. Abbiamo dei canoni precisi e molte idee in merito. Ci preoccupiamo di avere una linea riconoscibile e di offrire ai nostri clienti una scelta quanto più possibile e completa sul turismo esperienziale in Italia.

 

Prima di proporre un’esperienza, siete voi stessi a provarla? 

 

Il primo controllo viene fatto dal Team Brickscape, secondo caratteristiche specifiche e attraverso criteri oggettivi.

Ad esempio: se l’esperienza è inedita e non si trova nei soliti portali e-commerce, se è di qualità, responsabile e sostenibile, se può essere personalizzata e se ha quel “qualcosa in più” che può regalare emozioni e restituire racconti, allora valutiamo di inserirla su Brickscape.

Se questo primo controllo viene superato, si passa a criteri più pratici ma ugualmente importanti: è importante l’accuratezza con cui viene presentata l’esperienza, con foto e testi capaci di valorizzarla.

Siamo molto esigenti con noi stessi e con le esperienze che proponiamo. Lavoriamo il più possibile sull’insolito e sull’immersività, mettendoci ogni giorno nei panni di chi poi la deve vivere, l’esperienza.

Va detto poi, che le esperienze  di Brickscape superano ormai il migliaio. Non sempre è possibile provarle tutte. Ma proprio per questo abbiamo una rete di blogger friends – la nostra adorata blogger community – composta da 50 blogger che selezionano e testano con noi le esperienze più in linea con le richieste dei clienti e gli interessi della community. 

 

 

Qual’è l’esperienza più strana che avete inserito? 

 

Nel turismo esperienziale non esistono cose banali. Con Brickscape puoi dormire su una casa sull’albero, imparare a fare un formaggio tipico, lanciarti con un paracadute, andare in cerca di tartufo seguire le tracce degli orsi in montagna. Non solo, su www.brickscape.it ci sono anche degustazioni, visite, roleplay per partecipare alle rievocazioni storiche nelle città d’arte e molto altro. Insomma, abbiamo davvero di tutto! La cosa bella è che ci sorprendiamo ancora per quante infinite possibilità ci siano nel mondo delle esperienze turistiche.

Brickscape esperienze

Alcune esperienze Brickscape

Quali sono, secondo voi, le tendenze del momento in fatto di esperienze turistiche? 

 

Un trend molto forte in Italia è quello legato al Food & Wine, in cui il nostro Paese ha davvero una marcia in più e possiamo spaziare dalle idee più stravaganti a quelle più convenzionali. 

Dal punto di vista enogastronomico, quindi, offriamo esperienze da vivere in tutta Italia: visite alle cantine, degustazioni, strade del vino, strade dell’olio, cooking lessons, cene e pranzi in vigna o con i locals e molto altro.

Anche il Travelers’ Choice Experiences Tripadvisor segnala come i viaggiatori stranieri nel 2018 abbiano preferito le esperienze legate al vino e alla tavola soprattutto in Toscana che – non a caso – è la nostra regione. 

Quasi tutte le nostre esperienze includono una degustazione o pranzo tipico e questo è indicativo della forte attrattiva che ha la vera buona tavola tradizionale italiana, un momento speciale, di condivisione, che completa qualsiasi altra attività svolta durante la giornata.

 

 

Quali sono le esperienze che hanno attirato più interesse? 

 

Proprio le esperienze legate al settore Food & Wine, sono quelle che registrano il maggior interesse da parte dei nostri clienti, sia italiani che stranieri.

In particolare i clienti italiani sono attratti dal “social eating” in location suggestive e inusuali, come ad esempio tra i filari di una vigna.

 

Quali sono i prossimi passi e in che direzione andranno gli investimenti? 

 

Il prossimo passo è il Summer Blog Tour 2019, che vedrà la nostra blogger community vivere, testare, recensire un grande numero di esperienze e raccontarle anche sul nostro profilo Instagram anche attraverso le Stories.

L’edizione partirà a breve, e sarà possibile leggere e vedere tutti i momenti speciali del nostro blog sui social da Giugno ad Ottobre 2019.

In futuro vorremmo estendere la nostra rete di blogger friends, perché crediamo nel loro potenziale. Il blog rimane il nostro vettore principale in termini di comunicazione, assieme ai social.

Investiremo sempre di più sul mercato estero e su settori più specifici per offrire una scelta più ampia ai clienti di Brickscape. 

Nei prossimi mesi apriremo le porte a nuove importanti collaborazioni per potenziare l’incoming in Italia. Le esperienze Brickscape cresceranno per accogliere sempre più persone da tutto il mondo.